Non sprecare briciole di tempo: studio, lavoro o preghiera senza interruzioni.

(San Luigi Orione)

La Commissione Liturgia è formata da un insieme di persone che, guidate dal sacerdote, coordina le celebrazioni liturgiche ordinarie, la preparazione e l’animazione delle celebrazioni dei sacramenti e dei “momenti forti” dell’anno pastorale. Si prefigge anche la formazione del popolo di Dio per una sua partecipazione sempre più attiva.
Ad essa prendono parte i sacerdoti, alcuni lettori, cantori, ministranti, ministri straordinari dell’eucaristia, chierichetti, catechisti, animatori del dopo-cresima, persone che preparano la chiesa e quanti desiderano dare un contributo in campo liturgico.
Ogni celebrazione cristiana è per sua natura ecclesiale: le azioni liturgiche non sono mai azioni private, ma celebrazioni comunitarie, perciò appartengono all’intero corpo della Chiesa. I membri della commissione lavorano insieme per dialogare e confrontarsi, mettendo le proprie competenze a servizio dell’assemblea, per aiutarla a diventare sempre più consapevole della preghiera e vivere pienamente la celebrazione.

Obiettivi

Preparare “con speciale cura” le celebrazioni eucaristiche, a cominciare da quelle domenicali. L’armonica disposizione ed esecuzione dei riti contribuisce molto a disporre lo spirito dei fedeli a partecipare all’eucaristia, crea un’assemblea cosciente e attenta, capace di comprendere il linguaggio liturgico, fatto di segni, spazi e parole, rendendo così i fedeli partecipi e uniti.
Per raggiungere tale obiettivo è importante curare alcuni aspetti::’accoglienza, che aiuta a interiorizzare il senso di festa, di familiarità ed invita alla collaborazione superando l’individualismo, affinché tutti si sentano accolti nella comunità;

  • l’accoglienza, che aiuta a interiorizzare il senso di festa, di familiarità ed invita alla collaborazione superando l’individualismo, affinché tutti si sentano accolti nella comunità; 
  • la puntualità, che è segno di attenzione e di rispetto reciproco; 
  • la valorizzazione di alcuni momenti significativi come occasione di evangelizzazione (matrimoni, funerali, battesimi);
  • la formazione degli operatori liturgici: lettori, ministranti, animatori del canto e musicisti, addetti all’accoglienza e alla raccolta delle offerte e altre figure legate alla liturgia.;

Verbali 2019

  •  ...
  • ...

Verbali 2020

  •  ...
  • ...


Il Gruppo dei lettori si interessa di organizzare e preparare le attività di lettura da svolgere durante le sante Messe e nelle altre funzioni religiose, individuando tra i fedeli che partecipano alla liturgia coloro che si rendono disponibili per questo compito.

Essere lettori della Parola di Dio è svolgere un ministero davanti all'assemblea riunita in chiesa, è l'opportunità di contribuire in modo attivo alla funzione liturgica partecipandovi in maniera più viva e profonda.

Per essere un buon lettore occorre la consapevolezza di svolgere un servizio a favore della comunità, per il quale sono importanti le capacità espressive unite alla semplicità dei modi e all'autenticità dell'animo..

In parrocchia sono presenti i Ministri Straordinari dell'Eucaristia. Il loro servizio consiste nel visitare gli ammalati, presso le loro case, portando l’Eucaristia e, durante le sante Messe, aiutare nella distribuzione della comunione ai fedeli.
Essi sono chiamati a fare tale servizio dal parroco. Per prepararsi a ciò devono prima frequentare un corso di formazione che si svolge in Diocesi, che prevede una serie di incontri (attualmente sono sei), dopo i quali ricevono il “Mandato”, con la nomina di Ministro Straordinario della Comunione Eucaristica. L'autorizzazione della Curia Arcivescovile Ambrosiana vale 5 anni.
La nostra parrocchia di San Benedetto attualmente vede attivi 12 ministri, che seguono circa 50 ammalati..

Il Gruppo Chierichetti parrocchiale è composto da circa una ventina di bambini/e, a partire dalla seconda elementare (anno di inizio del catechismo) fino alle medie. Ci sono anche alcuni ministranti più grandi, che aiutano i cerimonieri a coordinare i chierichetti durante le varie funzioni liturgiche e nella formazione.
La formazione del Gruppo Chierichetti consiste in un incontro che si tiene ogni due settimane, di venerdì, dalle 17.00 alle 18.15. Gli incontri hanno tre obiettivi principali: le prove delle cerimonie (sia per le messe ordinarie sia per le grandi solennità), l’apprendimento di una conoscenza liturgica di base, l’approfondimento della spiritualità del ministrante.
Le messe coperte dal servizio dei nostri ministranti sono in primo luogo quelle domenicali delle 10, delle 11.30 e quella delle 18 del sabato; in modo più occasionale anche quelle dei giorni feriali. .

Top

Sito realizzato da AM TEK SRL